World Press Freedom. Stop a tagli e bavagli

servizio di Alessandro Fioroni - video editing Silvia Dalpane 3 maggio, giornata mondiale per la libertà di stampa. Quest’anno il tema che caratterizza la giornata è il rapporto tra stampa e democrazia. I giornalisti e i media in tutto il mondo sono bersagli di un’ondata di attacchi e denigrazione.Ordine dei giornalisti del Lazio, associazione Articolo21, Amnesty International Italia e Rete NoBavaglio, ha organizzato una serie di iniziative a cominciare da una conferenza stampa che si è tenuta nella centralissima Piazza Sant’Apostoli a Roma

Global strike for future. L'onda verde non si ferma

servizio di Alessandro Fioroni - video editing Silvia Dalpane Sono tornati in piazza contro i cambiamenti climatici. L’onda verde ha percorso anche oggi le strade delle città italiane per il nuovo Global Strike for Future, lo sciopero planetario ispirato dall’attivista svedese Greta Thumberg. Iniziative sono state organizzate in 110 nazioni, tra queste proprio l’Italia è una delle più attive. A Roma, Milano, Bologna e in altri capoluoghi moltissimi studenti si sono dati appuntamento per partecipare ai cortei.

World Press Freedom. Stop a tagli e bavagli

servizio di Alessandro Fioroni - video editing Silvia Dalpane 3 maggio, giornata mondiale per la libertà di stampa. Quest’anno il tema che caratterizza la giornata è il rapporto tra stampa e democrazia. I giornalisti e i media in tutto il mondo sono bersagli di un’ondata di attacchi e denigrazione.Ordine dei giornalisti del Lazio, associazione Articolo21, Amnesty International Italia e Rete NoBavaglio, ha organizzato una serie di iniziative a cominciare da una conferenza stampa che si è tenuta nella centralissima Piazza Sant’Apostoli a Roma

Extintion Rebellion una speranza contro l'estinzione

servizio di Alessandro Fioroni - video editing Silvia Dalpane Le settimane di aprile a Londra, verranno ricordate come il momento in cui nelle strade della capitale inglese è esploso un movimento nuovo: Extinction Rebellion. Una protesta contro l’inerzia di governi nei confronti dei cambiamenti climatici. Abbiamo intervistato alcuni attivisti di Roma.