Primopiano 12 Jun 2019 22:24 CEST

Di Maio blocca i fondi, Whirlpool ci rispensa: «Non chiudiamo»

LO SCONTRO

Il comportamento di Whirlpool «non è accettabile, hanno preso 50 milioni di euro dal 2014 ad oggi e io inizio a revocargli i fondi perché non sono stati collaborativi, continuano a dire che vogliono disimpegnarsi dallo stabilimento di Napoli. È finita l’epoca del Bengodi in cui si viene in Italia e fai quello che vuoi con i lavoratori italiani, con le imprese italiane. E poi te ne vai dopo che hai preso i soldi». La linea dura del ministro grillino contro l’azienda che ha annunciato la chiusura dello stabilimento napoletano sembra funzionare. Whirlpool ha infatti fatto sapere che non intende procedere alla chiusura del sito di Napoli,