Cronaca 24 May 2019 16:56 CEST

Genova: Fratoianni, ‘non bastano scuse, va fatta chiarezza’

Roma, 24 mag. (AdnKronos) – “Anche se Stefano Origone non fosse stato un giornalista è intollerabile che una persona a terra venga colpita a quel modo. Così come è intollerabile dover mobilitare questo schieramento di Forze dell’Ordine per manifestazioni di gruppi neofascisti che dovrebbero essere […]

Roma, 24 mag. (AdnKronos) – “Anche se Stefano Origone non fosse stato un giornalista è intollerabile che una persona a terra venga colpita a quel modo. Così come è intollerabile dover mobilitare questo schieramento di Forze dell’Ordine per manifestazioni di gruppi neofascisti che dovrebbero essere sciolti, e a cui non doveva essere permessa la manifestazione”. Lo ha affermato Nicola Fratoianni, leader de La Sinistra, nel corso del videoforum a ‘Repubblica.it’, commentando quanto accaduto ieri a Genova.
“Ora -ha aggiunto- non bastano le dovute scuse da parte dei vertici delle Forze dell’Ordine e deve essere fatta chiarezza fino in fondo. Sono troppi in Italia i giornalisti che rischiano la vita sia quando denunciano le malefatte della criminalità organizzata sia quando fanno il loro mestiere alle manifestazioni. Ed è quanto mai necessario ed urgente che sia messo l’identificativo sui caschi dei poliziotti, a tutela dei manifestanti e a tutela degli stessi operatori di Polizia, come succede nel resto d’Europa. E a quegli esponenti del Pd che in queste ore alzano la voce per quanto accaduto a Genova, chiedo: dove eravate quando bloccavate la nostra proposta di legge alcuni anni fa?”