Cronaca 24 May 2019 18:08 CEST

Europee: M5S ‘vede’ sorpasso Lega e spera di sfondare muro 25%

Roma, 24 mag. (AdnKronos) – Il sorpasso, per quanto doloroso, ormai viene dato per assodato. I 5 Stelle sanno che l’alleato di governo con ogni probabilità farà meglio, complice la linea dura sui migranti e la sovraesposizione mediatica di Matteo Salvini. Sfondare il muro del 25% è l’obiettivo, quello […]

Roma, 24 mag. (AdnKronos) – Il sorpasso, per quanto doloroso, ormai viene dato per assodato. I 5 Stelle sanno che l’alleato di governo con ogni probabilità farà meglio, complice la linea dura sui migranti e la sovraesposizione mediatica di Matteo Salvini. Sfondare il muro del 25% è l’obiettivo, quello che in casa 5 Stelle verrebbe letto come un successo: ben sopra il 20,5% incassato nel 2014, e con qualche seggio in più a Strasburgo. Certo, è un risultato lontano da quel 32% messo a segno alle ultime elezioni politiche, ma vorrebbe comunque dire che il Movimento ha tenuto, dopo le battute d’arresto delle ultime regionali.
L’importante, viene spiegato, è restare in una forbice tra il 23 e il 25%, problemi se si scendesse al di sotto, “catastrofe” sotto il 20%. Ma soprattutto se la Lega dovesse fare parecchio meglio, segnando una distanza di ben 10 punti. A quel punto, si ragiona nel Movimento, le sorti del governo Conte sarebbero davvero appese a un filo.
Ma se da un lato si ragiona sui numeri, dall’altro c’è la partita del gruppo europeo da formare che tiene banco in questi giorni. Il tentativo di Luigi Di Maio, annunciato dal palco di Italia 5 Stelle, di dar vita a un nuovo gruppo in Europa chiamato a fare da ‘ago della bilancia’ ancora arranca, e c’è chi teme, nelle file del Movimento, che alla fine gli europarlamentari grillini finiscano nel gruppo dei non iscritti. Il che vorrebbe dire meno risorse economiche, impossibilità di intervenire in Aula, nessuna quota sulle vicepresidenze: insomma, una Caporetto.