Cronaca 24 May 2019 17:37 CEST

Boeing: compagnie cinesi all’attacco, su 737 Max richiesto maxi risarcimento

Roma, 24 mag. (AdnKronos/Xin) – Compagnie cinesi sul piede di guerra. Le tredici principali aviolinee del paese, infatti, sono intenzionate a chiedere a Boeing un maxi risarcimento dopo la messa terra degli 737 Max in seguito all’incidente dell’aereo dell’Ethiopian Airlines che ha fatto 157 morti ad […]

Roma, 24 mag. (AdnKronos/Xin) – Compagnie cinesi sul piede di guerra. Le tredici principali aviolinee del paese, infatti, sono intenzionate a chiedere a Boeing un maxi risarcimento dopo la messa terra degli 737 Max in seguito all’incidente dell’aereo dell’Ethiopian Airlines che ha fatto 157 morti ad Addis Abeba precipitando dopo il decollo. La China Air Transport Association (Cata), l’associazione cinese delle compagnie aeree, ha annunciato oggi che aiuterà le compagnie a richiedere gli indennizzi al costruttore Usa. Le compagnie stimano a 579 milioni di dollari le perdite legate al divieto del volo dei 737 Max. Le autorità cinesi avevano vietato i voli dei 96 Boeing 737 Max l’11 marzo.
L’annuncio di Cata arriva dopo che diverse compagnie tra cui China Eastern Airlines, Air China, China Southern Airlines, Xiamen Airlines e Shandong Airlines questa settimana hanno chiesto ufficialmente un risarcimento alla Boeing per le perdite economiche dovute alla messa a terra.
“Le compagnie aeree cinesi sono i maggiori clienti degli aerei Boeing 737 Max 8 e ne soffriranno di più a causa della messa a terra dei velivoli. Supporteremo attivamente e aiuteremo i nostri membri nella loro richiesta di indennizzo”, sottolinea Cata.