Lavoro 19 Apr 2019 14:18 CEST

Food: Sarzi Braga (Sanpellegrino), ‘celebriamo 120 anni investendo su giovani’

Roma, 19 apr. (Labitalia) – “Sanpellegrino quest’anno celebra i suoi primi 120 anni. E’ nata nel 1899, è stata una storia di grandissimo successo che ci ha portato orgogliosamente a essere ambasciatori dell’italianità nel mondo e a far parte delle migliori tavole su tutti i ristoranti e questo è il […]

Roma, 19 apr. (Labitalia) – “Sanpellegrino quest’anno celebra i suoi primi 120 anni. E’ nata nel 1899, è stata una storia di grandissimo successo che ci ha portato orgogliosamente a essere ambasciatori dell’italianità nel mondo e a far parte delle migliori tavole su tutti i ristoranti e questo è il nostro orgoglio. Non ci fermiamo qui e guardiamo ai prossimi 120 anni e Sanpellegrino vuole giocarli come ha giocato i primi, da grande protagonista. Lo farà guardando a nuove direttrici, nuovi percorsi e andando a investire su quelli che sono i giovani talenti della gastronomia e del fine dining internazionale”. Così Federico Sarzi Braga, amministratore delegato del Gruppo Sanpellegrino, commenta il ‘S.Pellegrino Young Chef’, progetto internazionale che promuove l’ingresso e l’affermazione dei giovani chef nel panorama gastronomico globale.
“‘S.Pellegrino Young Chef’ è per noi un evento straordinario – spiega – proprio perché restituiamo tutto quello che la gastronomia e il fine dining ci hanno dato in questi 120 anni. Andiamo a investire sui giovani talenti, con eventi su tutto il territorio nazionale e non solo. Andiamo a scoprire le giovani professionalità affiancandole a un mentor ben più conosciuto proprio perché in questa sinergia, in questo scambio, proviamo a creare i presupposti per il successo delle giovani generazioni. E’ bello perché questi giovani tracceranno i grandi temi e le direttrici dello sviluppo internazionale della cucina di qualità”.
“Per noi il cibo è e sempre sarà un aggregatore sociale, è qualcosa di valoriale, qualcosa in cui si scambiano esperienze, si condividono momenti speciali: siamo orgogliosi di essere ambasciatori dei nostri valori su tutte le tavole del mondo. Questo è il nostro ruolo di brand internazionale, da giocare in tutte le tavole dove esiste eccellenza e passione per la buona cucina”, conclude.