Cronaca 20 Nov 2018 17:15 CET

Camera: Russo, Saragat e Berlusconi oscurati in docufilm centenario

Roma, 20 nov. (AdnKronos) – “Gli unici oscurati nel docufilm proiettato in occasione del centenario dell’Aula della Camera dei deputati sono stati Giuseppe Saragat e Silvio Berlusconi”. Lo afferma in una nota Paolo Russo, deputato di Forza Italia. “Dell’uno si è incomprensibilmente […]

Roma, 20 nov. (AdnKronos) – “Gli unici oscurati nel docufilm proiettato in occasione del centenario dell’Aula della Camera dei deputati sono stati Giuseppe Saragat e Silvio Berlusconi”. Lo afferma in una nota Paolo Russo, deputato di Forza Italia. “Dell’uno si è incomprensibilmente dimenticato che ha presieduto l’Assemblea Costituente, e che, dando prova di profondo rispetto delle istituzioni, avverti il bisogno di dimettersi quando assunse la guida del Psli prima e del Psdi poi a seguito della scissione di Palazzo Barberini. Esemplare esempio di responsabilità istituzionale e di lungimiranza vincendo, con la sola forza delle sue ragioni ideali, quel destino cinico e baro che avversava la sua formazione politica”.
“Silvio Berlusconi viene cancellato perché ha rappresentato e tutt’ora rappresenta l’icona vivente di ogni battaglia contro l’ideologia comunista, l’intolleranza ed il pregiudizio ideologico, a difesa del valore supremo della libertà, a tutela dell’individuo e contro ogni manifestazione oppressiva dello Stato etico”.
“Citare Saragat e Berlusconi avrebbe significato indicare chi, nel suo tempo, è stato osteggiato ed attaccato oltre ogni ragionevole limite, anche dalla magistratura, eppure non ha smesso di guardare oltre, indicando la strada del rispetto della persona, del sostegno agli ultimi e di equilibrata attenzione al mondo del lavoro e della produzione. Di tutto questo la ‘politica’ prepotente ha timore!”.