Lavoro 18 Feb 2019 14:08 CET

Startup: The Pump Factory Milano, artigianato diventa lusso accessibile

Dalla shoes valley marchigiana l’idea di due giovani ragazze

Milano, 18 feb. (Labitalia) – Dalla shoes valley marchigiana arriva The Pump Factory Milano, la startup di modelli di scarpe dove l’artigianato diventa un lusso accessibile. L’idea è di due giovani ragazze, Ilaria Greco e Elena Massei, che hanno avuto l’intuizione di sviluppare un progetto digitale, dedicato alla calzature interamente made in Italy, individuando proprio nello storico distretto calzaturiero di Porto Sant’Elpidio il cuore della loro produzione.
“Prende così vita – spiegano all’Adnkronos/Labitalia – The Pump Factory Milano, il nostri brand di calzature artigiane, in risposta alla considerazione che i rivenditori tradizionali non riescano a stare al passo con i valori delle consumatrici moderne. Abbiamo proposto le iconiche décolleté, declinate in una vasta gamma di colore e materiale (vernice, pelle e camoscio), a un prezzo accessibile, promuovendo una nuova modalità di acquisto: dall’artigiano al consumatore”.
“La nostra ambizione – sottolineano – è valorizzare un prodotto iconico di alta qualità ‘disintermediando’ la catena tradizionale del settore, con notevoli vantaggi sul prezzo finale del prodotto, promuovendo il nuovo comportamento di acquisto del consumatore di lusso: il modello direct-to-consumer, in linea con il trend degli ultimi anni che vede molti marchi e imprese promuovere i propri prodotti tramite canali diretti online, creando nuove opportunità per il lusso accessibile italiano. Promuoviamo un lusso sempre più ispiratore, aspirazionale e inclusivo e puntiamo a creare una community di shoeaholics appassionate di décolleté, con un approccio orientato alla qualità e la consapevolezza che dietro le calzature c’è una forte tradizione artigianale che ha le sue radici nel territorio marchigiano”.
“Le Pump – fanno notare Ilaria e Elena – sono prodotte in quantità limitata perché completamente fatte a mano. Per tutta la settimana della Milano Fashion Week sarà possibile scoprire il nostro brand in un’esperienza coinvolgente all’interno del pop-up store di corso Garibaldi 46, in Brera. Partendo da una collezione di 20 Pump, pensate per essere indossate ogni giorno, abbiamo voluto creare un assortimento curato di scarpe di design di alta qualità. Grazie all’attenta ricerca nei materiali e alla collaborazione con i più abili artigiani, presentiamo una collezione in grado di soddisfare gli elevati standard di qualità delle nostri clienti. Abbiamo appunto scelto il modello più iconico e intramontabile e siamo specializzati in questo: le Pump”.
“Le nostre scarpe femminili – assicurano – sono seducenti, con un prezzo accessibile e interamente made in Italy. Ideale per ogni stagione e ogni occasione, dal business lunch, all’aperitivo con le amiche e al party più esclusivo, l’iconica Pump svetta su un tacco stiletto senza farti rinunciare al comfort. Ogni passo, un successo. Ma il valore delle nostre scarpe si identifica anche con il nostro packaging, pensato appositamente per rendere unica l’esperienza d’acquisto delle nostre clienti”.
“Il nostro prodotto – ricordano Ilaria e Elena – è confezionato per limitare gli sprechi ed etichettato per la massima trasparenza: la nostra scatola si muove alla ricerca di un design sostenibile con un ciclo di vita di lungo periodo. Il nostro packaging è riutilizzabile, con un cartonato super leggero che ha un impatto minore in termini di emissioni di carbonio. La scatola è pieghevole, per essere facilmente riponibile. Progettato per ingombrare al minimo gli spazi e essere riutilizzato come porta-bijoux o semplicemente come scatola da esporre nel tuo living, il nostro packaging può adattarsi ad ogni necessità”.