Cronaca 11 Feb 2019 21:40 CET

Turismo: premio Excellent 2019 a Casellati, Centinaio e Battisti

Milano, 11 feb. (AdnKronos) – Maria Elisabetta Casellati, presidente del Senato, Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche agricole, alimentari e del Turismo, il decano del Corpo consolare di Milano e della Lombardia, il console Walid Haidar, e Gianfranco Battisti, amministratore delegato di Fs […]

Milano, 11 feb. (AdnKronos) – Maria Elisabetta Casellati, presidente del Senato, Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche agricole, alimentari e del Turismo, il decano del Corpo consolare di Milano e della Lombardia, il console Walid Haidar, e Gianfranco Battisti, amministratore delegato di Fs Italiane. Sono alcuni dei premiati del Premio Excellent 2019, che viene assegnato, nella sua 24esima edizione in corso all’Hotel Principe di Savoia a Milano, a personalità delle istituzioni, del settore turistico alberghiero e della cultura.
Nel settore alberghiero hanno ricevuto il Premio Excellent 2019 Elisabetta Fabri, presidente e ceo di Starhotels, Alessio Lazazzera, direttore generale dell’Hotel Excelsior Venice Lido Resort, Giuseppe Marchese, cluster general manager del Ragosta Hotel Collection Roma, Onorio Rebecchini, presidente Convention Bureau Roma e Lazio, Marco Sarlo, management consultant del Royal Hotel di Sanremo, Roberto Wirth, proprietario e direttore generale dell’Hotel Hassler di Roma, Gloria Armini, group brand manager Ttg Travel Experience, e Gianni Garatti, presidente della Fondazione Marca Treviso, e il presidente della Camera di commercio di Treviso e Belluno Mario Pozza. A conclusione dell’anno del cibo italiano un premio è andato anche a Enrico Cerea, chef stellato del ristorante Davittorio di Bergamo.
Il turismo è in forte crescita e l’hotellerie rimane al centro dell’offerta turistica italiana. Nel 2018 il settore ha registrato un giro d’affari di 115 miliardi di euro, 2,6 milioni di addetti impiegati nel comparto, di cui 70% che lavora nelle aziende ricettive, 3,5 turisti stranieri su 10, provenienti in particolare da Germania, Francia, Stati Uniti e Cina, e 7,8 milioni posti letto complessivi nel settore ricettivo.