Lavoro 11 Feb 2019 14:31 CET

Al via la prima edizione della Torino wine week

Torino, 11 feb. (Labitalia) – Per gli amanti del vino arriva un nuovo appuntamento da segnare in agenda: a Torino, dal 18 al 24 febbraio, andrà in scena la prima edizione della Torino Wine Week, un festival diffuso rivolto a tutto il mondo di eno-appassionati. Durante la settimana un ricco programma […]

Torino, 11 feb. (Labitalia) – Per gli amanti del vino arriva un nuovo appuntamento da segnare in agenda: a Torino, dal 18 al 24 febbraio, andrà in scena la prima edizione della Torino Wine Week, un festival diffuso rivolto a tutto il mondo di eno-appassionati. Durante la settimana un ricco programma di incontri, conferenze e, ovviamente, degustazioni coloreranno di rosso, bianco e rosé le vie della città. Le enoteche, i ristoranti e le osterie del centro ospiteranno sfide tra produttori, cene-degustazione per assaporare vini in abbinamento a menù tematici, workshop e masterclass sul tema dell’enologia e del bere bene, coinvolgendo i quartieri centrali di Vanchiglia, San Salvario e del Quadrilatero.
Sabato 23 e domenica 24 l’appuntamento si sposta nelle sale di Palazzo Carignano: l’edificio che fu sede del primo Parlamento italiano per l’occasione si trasformerà in una suggestiva cantina dove verrà allestito il Salone del Vino, uno spazio con più di 30 produttori e un’area food curata dai ‘Maestri del gusto’. Un’occasione per scoprire il patrimonio enoico del Piemonte e non solo: saranno presenti, infatti, alcuni vini provenienti da tutta la Penisola, per conoscere le peculiarità che territori e climi differenti conferiscono a ciascuna bottiglia.
La Torino Wine Week, un appuntamento molto atteso come testimoniano i 400 biglietti già venduti, vuole celebrare il vino, prodotto per cui Torino e il Piemonte sono conosciuti in tutto il mondo, in ogni sua forma. Il festival, infatti, si rivolge non solo a intenditori e professionisti del settore ma a ogni amante di questa bevanda, proprio come insegnano i vitigni della regione in grado di raggiungere altissimi livelli con tutte le tipologie di bottiglia, dalle etichette più giovani fino ai fine wines. L’organizzazione vede la collaborazione di Bonobo Events e Spiriti Indipendenti, le due realtà alla regia dei più importanti eventi in città legati al mixology. L’intento è quello di porre le basi per una manifestazione che inserisca Torino e il Piemonte, prima regione in Italia per numero di Doc/Docg e seconda per export, nel calendario nazionale degli appuntamenti enoici, rafforzando il capoluogo sabaudo quale metropoli dell’enoturismo.