Lavoro 26 Nov 2018 13:42 CET

Imprese: al via partnership Pwn-Founder Institute per donne innovatrici

Roma, 26 nov. (Labitalia) – Al via una partnership tra Founder Institute e Professional Women’s Network, con la concessione di 2 borse di studio riservate ai soci Pwn Rome per partecipare al programma di pre-accelerazione organizzato a Roma dal Founder Institute Rome. La collaborazione sarà presentata […]

Roma, 26 nov. (Labitalia) – Al via una partnership tra Founder Institute e Professional Women’s Network, con la concessione di 2 borse di studio riservate ai soci Pwn Rome per partecipare al programma di pre-accelerazione organizzato a Roma dal Founder Institute Rome. La collaborazione sarà presentata nel corso dell’evento ‘Female founder roundtable: how to get ahead in entrepreneurship’ organizzato da Pwn Rome il 28 novembre, dalle ore 18,30 alle 20,30 presso il Pick Center di Roma. Negli ultimi anni, infatti, è cresciuta in Italia la quota delle founder di startup donne, con 1 milione e 331mila imprese al femminile. Un dato che proietta l’Italia al secondo posto in Europa per numero di founder. Ma non solo founder; le donne mostrano acume imprenditoriale e fiducia nelle idee di business: l’11 % dei Business Angels italiani è donna.
Pwn Rome – Professional Women’s Network è parte di Pwn Global, una rete internazionale di 33 City Networks, che riunisce e ispira professioniste e manager di tutti i livelli e settori. Pwn Rome è impegnata attivamente nel rafforzamento di una leadership di genere bilanciata all’interno del business e nella società, ponendo particolare attenzione a promuovere e valorizzare il talento femminile anche nel settore scientifico e tecnologico, con l’obiettivo di contribuire concretamente al superamento degli stereotipi e delle barriere che lo caratterizzano.
In quattro anni di attività, Pwn Rome ha conquistato una posizione rilevante nell’ecosistema del networking professionale delle donne che rappresentano il futuro della classe dirigenziale in Italia e nel mondo. Per realizzare la propria mission, Pwn Rome organizza workshop di sviluppo personale ed eventi in partnership con aziende, promuove un programma di mentoring annuale di livello nazionale e internazionale aperto a tutte le socie/soci, e dal 2019 assegnerà borse di studio per la partecipazione a percorsi di pre-accelerazione.
”La rivoluzione digitale – dichiara Anna Benini, presidente di Pwn Rome – sta riconfigurando le società e le economie globali. A questo processo innovativo, che produrrà sviluppo e nuovi posti di lavoro, le donne devono essere pronte a partecipare in modo attivo. Pwn Rome – spiega – considera tutte le tematiche legate all’empowerment femminile una priorità, anche nel mondo dell”imprenditoria, ed è per questo che abbiamo deciso di sviluppare una partnership con il Founder Institute, che non soltanto rappresenterà un’opportunità per i nostri associati, attraverso le borse di studio, ma consentirà di avviare un dialogo costruttivo sulle tante sfide che le donne affrontano in un mondo ipercompetitivo e innovativo come quello delle start up nell’high tech”.
Il Founder Institute è il principale programma di pre-accelerazione globale per le idee e per l’avvio delle startup, aiuta aspiranti fondatori in tutto il globo a costruire società tecnologiche durature. Nel programma part-time di quattro mesi del Founder Institute, promettenti imprenditori di start-up ‘imparano facendo’ e avvieranno un’azienda attraverso un percorso di formazione ben strutturato, completando settimanalmente compiti di carattere aziendale e ricevendo feedback di esperti provenienti da una vasta rete di mentor. Inoltre, gli aspiranti fondatori non sono obbligati a lasciare il loro lavoro per partecipare: in questo modo possono iniziare a costruire un business attorno alle loro idee senza mettere a rischio la loro sopravvivenza. Con sede nella Silicon Valley e con capitoli in 150 città e 60 paesi, il Founder Institute ha aiutato a lanciare oltre 2.000 aziende, che hanno creato oltre 15.000 nuovi posti di lavoro.
“Il Founder Institute è impegnato a ridurre il divario di genere nelle startup high tech, al fine di potenziare un numero maggiore di donne nel lancio di società tecnologiche. Per riuscire al meglio a raggiungere questo obiettivo, abbiamo individuato in Pwn Rome il partner ideale per creare maggiori opportunità per le founder donne attraverso l’erogazione di due borse di studio interamente dedicate ai membri di Pwn Rome”, spiegano i co-director del Founder Institute Rome, Alessia Gianaroli e Rosbeh Zakikhani.