Cronaca 9 Nov 2018 13:57 CET

Maltempo: Costa, oliare macchina, soldi ci sono e vanno spesi

Roma, 9 nov. (AdnKronos) – “Se i soldi ci sono ma non vengono spesi c’è qualcosa che non va”. Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, lascia Palazzo Chigi parlando di una “riunione fruttuosa”. Al tavolo, oltre al premier Giuseppe Conte e lo stesso Costa, la ministra del Sud Barbara Lezzi e rappresentanti […]

Roma, 9 nov. (AdnKronos) – “Se i soldi ci sono ma non vengono spesi c’è qualcosa che non va”. Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa, lascia Palazzo Chigi parlando di una “riunione fruttuosa”. Al tavolo, oltre al premier Giuseppe Conte e lo stesso Costa, la ministra del Sud Barbara Lezzi e rappresentanti del Mef e della Protezione Civile. La parola d’ordine è fare in fretta, alla luce del maltempo che ha messo in ginocchio l’Italia, provocando vittime e danni ingenti.
“Oggi non si è parlato di fase emergenziale perché quella segue un altro percorso – mette in chiaro Costa – ma di fase strutturale. Occorre ottimizzare il coordinamento, perché quando i soldi ci sono vanno spesi”. Tradotto: “più cantieri possibili”. E nel più breve tempo. “Un aspetto positivo – dice infatti il ministro – è che oggi ognuno ha dato il proprio contributo per accelerare”. Martedì è già in programma un nuovo incontro tecnico, sintesi del lavoro fatto oggi.
“Ad esempio se i presidente delle regioni” colpite, ora “commissari, hanno tutti gli strumenti per accelerare il percorso. In caso contrario, cosa si può fare per migliorare; se il coordinamento tra i ministeri è rapido o incespica; il contingentamento dei carichi di ciascuno per arrivare in termini rapidi” a centrare gli obiettivi. Sembrano piccole cose ma è nelle sfumature che il diavolo si nasconde”.