Cronaca 8 Nov 2018 18:32 CET

Leonardo: Bentivogli, coinvolgere sindacato e lavoratori in trasformazioni

Roma, 8 nov. (AdnKronos) – Coinvolgere sindacato e lavoratori nelle trasformazioni di Leonardo che deve diventare “fucina e laboratorio di innovazioni contrattuali” e deve assumere “le relazioni sindacali partecipative come vera leva di rilancio e di motivazione per tutti coloro che operano nel gruppo”. […]

Roma, 8 nov. (AdnKronos) – Coinvolgere sindacato e lavoratori nelle trasformazioni di Leonardo che deve diventare “fucina e laboratorio di innovazioni contrattuali” e deve assumere “le relazioni sindacali partecipative come vera leva di rilancio e di motivazione per tutti coloro che operano nel gruppo”. A chiederlo sono il segretario generale della Fim, Marco Bentivogli, e il segretario nazionale, Michele Zanocco, dopo l’incontro avuto ieri con l’ad di Leonardo, Alessandro Profumo. “A fronte della riorganizzazione del lavoro su sistemi di produzione simili al Wcm è utile -sottolineano – un confronto per fare in modo che anche il prossimo rinnovo del contratto integrativo aziendale ne tenga conto a livello di partecipazione di sito e nazionale per la crescita di competenze e professionalità.
“Ci aspettiamo pertanto che su queste basi riparta il confronto con Leonardo e che la presentazione della piattaforma di secondo livello, che come organizzazioni sindacali ci apprestiamo ad avanzare, possa trovare un’azienda pronta a cogliere sfide e opportunità, come deve fare chi guarda alla crescita ed al futuro dell’industria italiana e di tutto il Paese”, dicono Bentivogli e Zanocco nel sottolineare anche la necessità che il Governo sostenga l’industria dell’Aerospazio e Difesa italiana che già oggi per sopravvivere esporta l’85% della sua produzione.
Al centro dell’incontro, spiegano i due sindacalisti, è stata l’analisi dei recenti avvenimenti che hanno interessato l’azienda nel suo assetto, nelle acquisizioni e nelle alleanze nazionali ed internazionali. Sull’acquisizione di Vitrociset, Profumo, riferiscono, ha confermato l’attivazione di gruppi di lavoro congiunti funzionali alla definizione delle modalità di integrazione in Leonardo. “Presumibilmente la LoB Spazio sarà associata a Telespazio, mentre le LoB Cyber e Homeland Security potrebbero integrare la nuova divisione Cyber costituita da Leonardo che sarà definita nel perimetro e nelle modalità operative dal nuovo Capo Divisione che sarà identificato a breve. Relativamente a quest’ultima l’ad ha ribadito che il body rental nel mercato ICT non farà parte delle attività. Vitrociset pertanto, potrebbe assumere le attività di Service per il gruppo, nelle quali l’azienda esprime ottime capacità e potrebbe migliorare quelle complessive di Leonardo”.