Cronaca 11 Jul 2018 18:23 CEST

Infortuni: Furlan, continua stillicidio morti, sicurezza questione nazionale (2)

(AdnKronos) – La sicurezza sul lavoro, aggiunge Furlan, “è una questione nazionale, una emergenza che meriterebbe una attenzione maggiore da parte di tutti i soggetti chiamati istituzionalmente a vigilare sul rispetto delle norme di prevenzione degli incidenti. Non si può continuare a morire di lavoro”. […]

(AdnKronos) – La sicurezza sul lavoro, aggiunge Furlan, “è una questione nazionale, una emergenza che meriterebbe una attenzione maggiore da parte di tutti i soggetti chiamati istituzionalmente a vigilare sul rispetto delle norme di prevenzione degli incidenti. Non si può continuare a morire di lavoro”.
Ancora una volta, rileva la leader della Cisl, “facciamo un appello al Governo, alle istituzioni nazionali e locali perché vengano promossi controlli costanti e minuziosi, specialmente in settori palesemente a rischio come quello dell’edilizia, della siderurgia, dei trasporti, del terziario, dove proliferano i sub appalti spesso senza le necessarie tutele sulla sicurezza dei lavoratori. Non bisogna abbassare mai l’attenzione quando è in gioco la vita delle persone ed il sostentamento di tante famiglie”.