Cronaca 16 Apr 2018 18:26 CEST

De Gasperi: mercoledì convegno con Gentiloni, Prodi, Casellati e Alfano

Roma, 16 apr. (AdnKronos) – “‘A 70 anni dalle elezioni del 1948. Riunire storia e futuro nei valori degasperiani: Europa, atlantismo e giustizia sociale’. Questo il tema dell’incontro organizzato dalla fondazione Alcide De Gasperi, aperto alla stampa, che si svolgerà il 18 aprile a Roma, dalle […]

Roma, 16 apr. (AdnKronos) – “‘A 70 anni dalle elezioni del 1948. Riunire storia e futuro nei valori degasperiani: Europa, atlantismo e giustizia sociale’. Questo il tema dell’incontro organizzato dalla fondazione Alcide De Gasperi, aperto alla stampa, che si svolgerà il 18 aprile a Roma, dalle 15:00 alle 19:00, presso l’accademia dei Lincei, Villa Farnesina, in via Lungara n. 230”. Si legge in un comunicato. “L’evento e’ l’occasione per ricordare il settantesimo anniversario delle elezioni politiche che diedero il via alla prima legislatura, ma anche per riproporre oggi quello che fu il ruolo di Alcide De Gasperi nel condurre l’Italia in una fase di transizione molto complessa e ripartire dai suoi valori e dal suo lascito, ancora attuali e preziosi, per essere all’altezza delle sfide del presente”.
Questa la scaletta degli interventi: “Dopo i saluti di Maria Romana De Gasperi, presidente onorario della fondazione omonima, e del segretario generale della stessa, Lorenzo Malagola, i lavori entreranno nel vivo con l’intervento di Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza Episcopale, sul tema ‘Alcide De Gasperi: Quando la fede da’ forma alla politica’, introdotto da Lorenzo Ornaghi, presidente del comitato scientifico della fondazione De Gasperi”.
Poi “su ‘De Gasperi e gli uomini del suo tempo: Sturzo, Nenni, Einaudi e Togliatti’, moderati dal giornalista Rai Bruno Vespa, si confronteranno invece Pier Ferdinando Casini, senatore della Repubblica, Fabrizio Cicchitto, presidente della fondazione Riformismo e Libertà, Antonio Patuelli, presidente dell’associazione bancaria italiana, e Luciano Violante, presidente dell’associazione italiadecide”.