Cinema 15 Apr 2018 12:15 CEST

Cinema, è morto il regista Vittorio Taviani

Vittorio Taviani con il fratello Paolo ha firmato capolavori del nostro cinema. L’ultimo, Cesare deve morire, fu girato nel carcere di Rebibbia

E’ morto a Roma Vittorio Taviani, 88 anni, era nato a San Miniato, Pisa, il 20 settembre del 1929.  Con il fratello Paolo, di due anni più giovane, ha firmato capolavori della storia del cinema italiano da Padre Padrone (Palma d’oro a Cannes nel ’77) a La Notte di San Lorenzo a Caos fino a Cesare deve morire (Orso d’oro a Berlino). Lo annuncia una delle figlie, Giovanna. Era malato da tempo. Per volontà della famiglia non ci saranno né camera ardente né funerali. Cesare deve morire fu girato nella Sezione di Alta Sicurezza del carcere di Rebibbia e ha come attori, prevalentemente, i suoi detenuti, dei quali alcuni all’ergastolo.