Cronaca 21 Apr 2017 12:51 CEST

Sicilia: sindaco Palermo, abolizione o riduzione Autonomia sarebbe vantaggioso

Palermo, 21 apr. (AdnKronos) – “Dico basta all’Autonomia siciliana”. E’ quanto dice il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, Presidente di Anci Sicilia, intervenendo a un convegno sulla strage di Portella della Ginestra a Palazzo Steri, alla presenza del Presidente del Senato, Pietro Grasso. “La mia non […]

Palermo, 21 apr. (AdnKronos) – “Dico basta all’Autonomia siciliana”. E’ quanto dice il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, Presidente di Anci Sicilia, intervenendo a un convegno sulla strage di Portella della Ginestra a Palazzo Steri, alla presenza del Presidente del Senato, Pietro Grasso. “La mia non è una provocazione – spiega poi a margine del convegno al’Adnkronos – Il mio è un invito ai siciliani a riflettere sul cattivo uso che è stato fatto in Sicilia dell’Autonomia. Siamo arrivati a una cronicità strutturale dei vizi, per cui l’abolizione della speciale Autonomia o, quando meno, la sua riduzione, sarebbe sicuramente un grande vantaggio”.
“Ad esempio, perché non prevedere che, decorsi i sei mesi dall’approvazione delle riforme dello Stato, queste, se l’Assemblea regionale siciliana non legifera, si applicano automaticamente anche in Sicilia? Noi Comuni trascorriamo gran parte del nostro tempo a invocare che si applichi in Sicilia la normativa che nel resto della Sicilia si applica in tutti i Comuni”.
“E lo stesso vale per i cittadini che invocano troppe volte la garanzia dei diritti, dall’assistenza ai disabili ad altri servizi, che in Sicilia non vengono garantiti a causa di una speciale autonomia che ha fatto assumere alla Regione funzioni che altrove sono comunali”, conclude.